Prenota-una-visita
chi_siamo
dove_siamo
coca_facciamo APPROFONDIMENTI_4congressi-e-corsiambulatorio-virtuale video-interventicasistica-operatoria casi-clinici
linee_guida
dicono_di_noilascia-un-commento rassegna-stampa
LINKS

Guestbook – Lascia un commento

Se avete intenzione di lasciare un messaggio pubblico, un saluto, un ringraziamento, una perplessità o quant’altro non dovete far altro che lasciare un vostro commento.
Tutti i commenti compariranno in ordine cronologico.
Saranno selezionati per non lasciare spazio a spam!

Grazie anticipatamente!

Be Sociable, Share!

9 comments to Guestbook – Lascia un commento

  • Buonasera, complimenti per il sito!

  • angela

    Il sito è molto interessante, lo consiglierò a coloro che presentano tale problema..grazie

  • Matteo

    Mio padre da anni soffre. Abbiamo cercato molte soluzioni in zona. Credo che verremo a trovarla molto presto per un consulto. Grazie per gli approfondimenti, chiari e semplici.
    Matteo

  • Lisetta

    Medici gentili
    oltre che bravi

    Si è soliti scrivere di casi di malasanità. Quello che invece si vuole
    testimoniare in questa occasione è un caso, in cui la sanità va lodata ed
    andrebbe premiata adeguatamente. Parlo della Casa di cura Pederzoli di Peschiera
    del Garda, in particolare del dottor Cristian Nicoletti, specialista in ulcere,
    e del suo reparto. Il medico, con grande tempismo e sicurezza, con doti tecniche
    definite dai colleghi quasi «fenomenali», è riuscito ad ottenere una guarigione
    ritenuta ormai impossibile (il paziente era in condizioni catastrofiche e
    rischiava di perdere un arto inferiore).
    Con forte sensibilità, semplicità e umanità è poi anche stato capace di aiutare
    moralmente il paziente, anziano e provato. Nel reparto di riabilitazione, stessa
    situazione: oltre chiaramente alla bravura, c’è gentilezza, organizzazione
    ecc… Non per ultimo merita lo stesso tipo di elogi il dottor Manuel Nasole,
    responsabile dell’istituto iperbarico di Villafranca che ha organizzato il ciclo
    di terapie necessarie per la completa guarigione.
    Un medico deve sentire l’importanza della professione, avendo a che fare con
    esseri umani che si affidano a lui per salvare la vita e che non possono esser
    trattati come oggetti. Purtroppo oggi in molti ospedali ci si dimentica di
    questo.
    Lisetta M.
    MODENA

  • Davide Signorini

    Buongiorno Dott. Nicoletti

    La mia “vecchia” e` stata dimessa ieri mattina dal reparto di chirurgia vascolare dopo aver subito l’ennesima operazione, e` in buona forma, meglio di quel che prevedevo, e` forte come un carro armato!! Saremo da Lei la sett prox per le medicazioni!! Le scrivo perche` voglio ringraziarLa per la disponibilita`e la gentilezza che in ogni occasione mi dimostrate, sia con Lei e Amelia in primis, ma anche con il dott Lino, il dott Griso, il dott Migliara e il dott Mirandola, non mancano mai umanita` e sopratutto competenza, di fronte a voi si ha la sensazione di essere in buone mani!! Sono sicuro che mai come nel vostro caso, il giuramento di Ippocrate sia andato a buon fine!!

    Saluti

    Davide Signorini

  • buongiorno dott cristian nicoletti, amelia matteo (e tutti gli altri che non conosco)
    sono gianni, il figlio di truzzi anna in cura fino a 1 paio d’anni fa da voi…non so se vi ricordate: entrambe grossi (io e la mamma) lei sulla seggiola a rotelle e la medicavate sulla sedia stessa perchè aveva molte difficoltà nello spostarsi…venivamo dal basso mantovano…su vs richiesta avevo anche mandato proposte di loghi per il vs reparto!
    …va beh…spero vi siate ricordati…cmq con questa mia mail vorrei chiedervi se esiste una associazione o una cosa di ricerca che fa capo a voi e alla vs reparto per eventualmente devolvere le donazioni che abbiamo raccolto per la scomparsa della mamma anna a causa di un ictus micidiale!
    un modo questo per ringraziarvi ancora una volta anche e soprattutto a nome suo e in sua memoria per la pazienza e la dedizione che avete sempre dimostrato e contribuire alla ricerca per alleviare altre sofferenze
    grazie
    ciao
    gianni e famiglia

  • L. M.

    Gentile Dr. Spazzapan,
    in occasione delle imminenti Feste Natalizie, colgo l’occasione per ringraziare Lei e tutti i suoi colleghi del Servizio del Piede diabetico e tutto il reparto di Chirurgia Vascolare, per le cure prestate a mia mamma Richter Brunella, ricoverata nel giugno 2014 presso la Casa di Cura Pederzoli.

    La Vostra professionalità, preparazione e umanità hanno reso possibile salvare, in modo per noi insperato, una situazione che si presentava veramente drammatica al nostro arrivo.

    Non potrò che elogiare il Vostro operato e la Vostra struttura con chiunque mi chieda informazioni e non dimentico nemmeno tutto il personale ausiliario, sempre presente e cortese per qualsiasi necessità.

    Vi auguro di poter continuare la Vostra professione con la stessa cura a noi rivolta.

    Un saluto particolare anche al Dr. Lino, al Dr. Migliara e al Dr. Griso per la pazienza che hanno avuto con mia mamma.

    Cordiali saluti.

    L. M.
    R. B.

  • S. M. L.

    Caro Dottore Spazzapan
    Con la presente intendo ringraziarLa per la professionalità, altamente qualificata, che Lei, l’Equipe del Dr. Nicoletti e il personale infermieristico hanno profuso nel corso del mio ricovero presso la Pederzoli.
    Con semplicità e grande disponibilità sia Lei che l’intero Staff meritate un grande ringraziamento da parte mia.
    Con riconoscenza
    lm

    S. M. L.

  • B.A.

    Eg. Dr. Nicoletti
    Anche a nome dei miei fratelli, volevo da tempo ringraziare Lei e il dr. Spazzapan per come avete gestito la situazione di nostra madre e per averci guidato verso una soluzione che al tempo ci sembrava difficile e che invece, oggi, si dimostra, come da Lei detto, la migliore e la più giusta.
    La Mamma si sta riprendendo, anche se si sente debole, ma psicologicamente ha recepito molto bene la menomazione e praticamente non accusa più dolori, (se non saltuariamente all’arto fantasma), o quanto meno non se ne lamenta; sta facendo fisioterapia e il moncone si è ingrossato come se stesse irrobustendosi e riprendendo tono.
    Se Lei lo ritiene, a settembre, quando farà un po’ meno caldo, fisseremo una visita di controllo.
    Ancora grazie
    B.A.

Leave a Reply

  

  

  


You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>